Che idea avete in “testa”?
3.Cappelli
+
Categoria: Dedicato a te
lug, 9, 2015

In estate è davvero importante prendersi cura della propria testa, coprendola adeguatamente, poichè è facile incorrere in colpi di sole. Il cappello è un accessorio importante: non solo dona una marcia in più al look ma protegge anche dai raggi UV e dal caldo. Ecco alcune idee per unire l’utile al dilettevole:

  • Boater Hat (“il cappello di paglia”): tipico cappello realizzato in paglia, di forma tonda e falde larghe e rigide. È un copricapo sia maschile che femminile. Le versioni femminili spesso sono decorate con dei nastri intorno alla cupola.

  • Floppy Hat (“il cappello floscio”): di solito in feltro, questo capello ha una particolare tesa larga e ondulata che dona un effetto molto elegante.

  • Panama: cappello anche conosciuto come jipijapa, è un tipo di cappello, intrecciato a mano con fibre di una palma nana. Questo copricapo porta il nome della città di Panamà solamente perché quest’ultima è stata per secoli il suo principale scalo commerciale. Curiosità: a legare indissolubilmente in campo internazionale questo cappello al nome di Panamá, vi fu un curioso evento mediatico che coinvolse il presidente degli USA, T. Roosvelt, il quale lo indossò durante l’inaugurazione del Canale di Panama nel 1906. Le foto dell’evento fecero il giro del mondo, aumentando notevolmente la notorietà del cappello.

  • Cappelli da Pioggia: i classici cappelli impermeabili con tesa bassa, per rimanere eleganti anche sotto un temporale estivo.

  • Copricapi all’uncinetto: cappelli lavorati all’uncinetto, di vari colori e misure, facili anche da fare da soli con un po’ di pratica.. e di pazienza!

  • Turbanati e Foulard: per chi non ama molto i cappelli, ecco un ulteriore soluzione: coloratissimi e molto glamour.

Io ho già deciso e voi? Che idea avete “in testa” per quest’estate?

Greta De Viti

Nessun commento