Filo diretto
filo-diretto-dislessia-ansia-da-esami-e-ufficio
+
Categoria: Filo diretto
apr, 13, 2015

D: Cara Dott.ssa è ormai da qualche tempo che con mio marito non è più come prima e non capisco cosa sia successo tra noi.. parliamo poco, non ci abbracciamo neanche più e siamo solo presi dai figli dal lavoro e dalla routine.. è successo tutto piano piano e forse non ci ho dato peso pensando che fosse un momento passeggero, invece sembra non essere così.. quella passione che c’era prima sembra essere solo un sogno lontano e ho davvero paura che tutto questo col tempo possa solo che peggiorare..
Vorrei parlargli ma ho paura di cosa potrebbe accadere, ho paura che potremmo davvero capire che non ci amiamo più e la cosa mi distrugge.. non so se fare finta di niente e continuare così o se affrontare la situazione e parlargli.. secondo lei?  

Cecilia, Arezzo

R: Cara Cecilia molte, se non tutte le coppie, attraversano momenti difficili durante il matrimonio, è un lungo viaggio insieme e capita di trovarsi in situazioni dal quale è difficile vedere la via d’uscita. Gli impegni e le responsabilità quotidiane spesso non giocano a favore della coppia che molte volte si trova a passare in secondo piano. Magari tuo marito prova gli stessi sentimenti e ha le tue stesse paure e dal momento che avete scelto di fare questo viaggio insieme, insieme potete superare gli incidenti di percorso.. o se non altro rivolgervi a un terapeuta di coppia che possa guidarvi in questo percorso.

 

D: Sono Silvia ho 25 anni, ormai da tempo non dormo più bene, faccio fatica ad addormentarmi oppure mi addormento e poi mi sveglio improvvisamente durante la notte senza riuscire poi a riaddormentarmi.. è davvero frustrante! Io sono una persona estremamente attiva durante il giorno: studio, lavoro e vado in palestra, ma ultimamente sono uno straccio, non mi sento riposata e ho sonno quando non dovrei.. che devo fare? AIUTO!!!!!!!                         

Silvia, Pisa

R: Carissima Silvia capisco la tua frustrazione e il tuo bisogno di un riposo regolare, spesso periodi di insonnia possono essere associati a delle preoccupazioni o a dei periodi di stress e ansia che rendono difficile la fase di addormentamento o che comunque non consentono un riposo regolare. C’è per caso qualcosa che in questo periodo ti preoccupa? In quel caso, ti consiglierei di affrontare quella situazione consultando uno psicologo, nel caso invece tu non capisca la causa allora forse è il caso di consultare uno specialista del sonno che sicuramente potrà aiutarti.

 

D: Cara Dott.ssa sono Laura, mi sono diplomata l’anno scorso in Ragioneria e a settembre scorso mi sono iscritta a Economia sotto l’influenza dei miei.. ho lasciato dopo due mesi, non è proprio la facoltà per me.. a me piacciano le lingue, l’arte ma i miei sono assolutamente contrari a una facoltà che non sia “seria” come dicono loro.. in più mio padre non vuole assolutamente che vada a lavorare alla mia età perché prima devo assolutamente laurearmi.. morale della favola sono mesi che non faccio niente, non voglio riprendere l’università e non posso avere un’indipendenza economica.. sono stanca!!

Laura, Firenze

R: Laura, sicuramente i tuoi genitori vogliono solo il meglio per te e vogliono vederti realizzata ma le tue aspettative di vita non vanno nella stessa direzione.. a volte crescere comporta anche fare le proprie esperienze e i propri errori.. cerca di parlare apertamente e in modo maturo ai tuoi, spiegando quali siano i tuoi sogni e le tue aspirazioni di vita.. forse vi scontrerete, forse non capiranno adesso.. ma col tempo vederti felice magari farà cambiare loro idea.. e te lo auguro..

 

Dott.ssa Marika Vignozzi

Nessun commento